Il tuo consulente

Paolo Tebaldini

Vai al profilo
paolo tebaldini

Le imprese familiari hanno spesso bisogno di supporto che si sviluppi su due fronti: l’impresa e la famiglia, in questo caso l’una in comunicazione stretta e spesso addirittura in simbiosi.
Tra le due realtà si generano problematiche sia di tipo tecnico che relazionale, che rischiano di compromettere sia la governance aziendale, sia i rapporti famigliari stessi: da un lato l’impresa deve rigorosamente rispondere ad esigenze di buona gestione e di economicità; dall’altro lato invece la famiglia deve salvaguardare principi, valori e affettività che si riversano poi nel lavoro quotidiano.

In questo senso quindi, relativamente alle imprese famigliari, il rapporto relazionale è fondamentale per una gestione e un funzionamento soddisfacente dell’azienda. I consulenti di imprese familiari Good Partners credono fortemente che l’impresa sia il centro promotore dello sviluppo della collettività e che l’impresa abbia quindi un importante ruolo sociale: le imprese famigliari a maggior ragione incarnano questo ruolo con una duplice veste economica e sociale.

Superare indenni il passaggio generazionale

Il ricambio generazionale sta assumendo un’importanza fondamentale nell’attuale panorama economico. Si valuta che soltanto il 30% delle aziende che ha attraversato un ricambio generazionale riesce a sopravvivere alla seconda generazione e di queste solo la metà raggiunge la terza generazione.

Le problematiche del rapporto impresa-famiglia, se mal gestite, diventano infatti insormontabili nel momento in cui arriva il momento di effettuare il passaggio generazionale nella gestione dell’impresa.

La Consulenza Good Partners in merito vuole evitare questa situazione, intervenendo nella fase precedente a qualsiasi passaggio generazionale, ovvero la convivenza generazionale: solo in questo modo è possibile pianificare correttamente il passaggio generazionale, così da evitare una potenziale perdita del patrimonio di conoscenze e relazioni di cui l’Imprenditore è portatore in prima persona, e garantire la continuità dell’attività aziendale nel tempo.